domenica 16 febbraio 2020

I larici



Larici frondosi fruscianti, 
una brezza leggera vi sospinge. 
Camosci impossibili su creste ardite, 
gridano le marmotte storie d'inverno.  
Una promessa di sole riscalda la terra, 
la nuova primavera è arrivata.

giovedì 23 gennaio 2020

Finisce la notte



Il traffico assente discreto silente,
le ombre delle auto si muovono attente.
Un autobus pigro raccoglie un passante,
riparte pian piano, incerto, fumante.
Si spengon le luci si accende il colore,
del sonno il ricordo del caldo tepore.
Finisce la notte, con quello che ha dato,
nel bene e nel male, il giorno è tornato.

mercoledì 15 gennaio 2020

Poesia




Può esser scintilla, un guizzo improvviso,
uno scroscio di pioggia che centra il tuo viso.
A volte un tarlo che scava da tempo,
risposta a uno stato, pensiero o momento.
Può scorrere fluida non serve pensare,
o nascere grezza che devi limare.
Qualcosa che sboccia se vibra il profondo,
una bolla dell’anima che sale dal fondo.
A volte è un pensiero che devi fissare,
o forse è una traccia che vorresti lasciare.
 

sabato 7 settembre 2019

Sentieri


Uniscono mondi, collegano valli,
per vie inerpicate attraversano colli.
La mano dell’uomo a segnarli con massi,
Il piede pioniere a tracciarli coi passi.
Son guide sicure se vivi sui monti,
scavalcano fiumi, gettando dei ponti.
Arterie vitali su linee contorte,
ove scorron le genti, la vita e la morte.
Per chi si è smarrito e non sa dove andare,
averlo trovato vuol dire tornare.

lunedì 26 agosto 2019

Rifugio



Appare e scompare 
tra i sempre più radi pennacchi di abeti,
tra nebbie che salgon da valle, 
atteso miraggio di sosta sicura
giaciglio notturno, 
riparo di cibo e calore. 
La nostra dimora tra i monti 
paziente ci attende, 
ristora l’inquieto viandante, 
chi cerca salendo risposte, 
che ancora non trova.

martedì 9 luglio 2019

Alba sul mare


Nell’alba di nubi a guisa di velo,
si apre uno squarcio inatteso nel cielo.
Il chiaro e lo scuro sul mare diffonde,
riflessi da creste leggere di onde.
Rimbalza su navi in moti apparenti,
su immobili croci guardiane silenti.
Su picchi selvaggi di rocce abbagliate,
da gente di mare da sempre mirate.
Quadranti elevati scandiscono tempi,
più guardi dall’alto più sembra rallenti.

giovedì 20 giugno 2019

L'essenza


È l'essenza che ti segue sul sentiero,
spesso ansimando arranca,
a volte leggiadra ti precede.
Qui non sei meglio di come sei,
qui sei come sei sempre stato.
È l'essenza di te sul sentiero.
Tu e la tua essenza.

martedì 14 maggio 2019

Vibrazioni



Oscillano intensi al di là dei tuoi sensi,
si posson sentir più di quanto si pensi.
A volte son caldi, soavi, avvolgenti,
a volte sgradevoli, freddi, distanti.
Se son dissonanti vorrai andare via,
se ti sono affini saran melodia.
Li senti in locali, persone o momenti,
son stati vibranti, son sempre presenti

domenica 7 aprile 2019

La china


Come l’acqua dei fiumi scorre via verso il mare,
come il sole che sorge e si appresta a calare.
Mai uguale a se stesso così il tempo trascorre,
di secondo in secondo percepisci che corre.
Nell’età giovanile non lo riesci a capire,
tutto sembra perenne nel convulso fluire.
Poi la chioma s’imbianca risalendo la china,
il sentiero percorso puoi veder dalla cima.
Ogni nuovo momento che ti riempie la vita,
sorridendo lo accogli con gioia infinita.

venerdì 15 marzo 2019

Nuvole


Di forme varianti cavalcano i venti,
di soffice vello o a forma di lenti.
più chiare di luce in un cielo da festa,
o nere di pece sicura tempesta.
Di visi, montagne, a guisa di rose,
disegni mutanti, creatrici gioiose.
Su rotte diverse, nei nostri pensieri,
svaniscono in fretta nel tempo di ieri.